09 mag 2013

Messina: Rapina in appartamento. La Polizia arresta uno dei responsabili.

E’ in manette uno dei responsabili della rapina a mano armata perpetrata ieri ai danni di una settantatreenne all’interno del suo appartamento. Si tratta di una donna messinese di anni 40, pregiudicata. Nella mattinata di ieri, la donna, in concorso con un altro soggetto allo stato ignoto ed in corso di identificazione, si è presentata presso l’abitazione della vittima, dichiarando di essere un dipendente dell’Amam.
All’apertura della porta, i malviventi spingevano violentemente la settantatreenne in casa, colpendola ripetutamente con calci e pugni, cercando, inoltre, di immobilizzarla con del nastro adesivo. Gli aggressori hanno dunque iniziato a mettere a soqquadro l’appartamento riuscendo ad impossessarsi di alcuni oggetti in oro. Le urla della vittima hanno però costretto i due a darsi alla fuga. Grazie anche alle testimonianze di alcuni passanti, che fornivano le descrizioni fisiche e di vestiario dei due malfattori, notati darsi alla fuga, venivano diramante le ricerche alle pattuglie in zona. Il tempestivo intervento dei poliziotti delle Volanti sul posto, l’intuito e la capillare attività di controllo del territorio hanno permesso di individuare e bloccare poco dopo una donna corrispondente per fattezze ed abbigliamento, alla descrizione fornita dai testimoni. Pertanto a seguito di ulteriori accertamenti, la donna è stata accompagnata presso gli uffici di polizia ed arrestata, in flagranza, per il reato di rapina aggravata e lesioni in concorso. La stessa, su disposizione del PM di turno, D.ssa A.M. Arena, è stata associata alla Casa Circondariale di Gazzi. Sono in corso indagini per l’individuazione del complice. (PS)

Notizie dalla Sicilia

ARCHIVIO NEWS