08 mar 2013

Taormina: Cinque bimbi cambogiani operati al cuore

Si chiamano Huan, Sovanna, Manin, Ramskey e Liza e sono cinque bambini cambogiani tra i 4 e gli 8 anni. I loro cuori hanno gravi problemi e i piccoli non sarebbero sopravvissuti a lungo senza le cure necessarie. Ma le loro famiglie sono indigenti e non possono affrontare le spese mediche.
In Cambogia, purtroppo, secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità, ancora un bambino su dieci muore prima di aver compiuto i cinque anni di vita. La loro fortuna è stata la presenza, nella provincia di Takeo, dove abitano le famiglie dei cinque piccoli, di una delle sedi internazionali dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, a cui è collegato il Centro cardiologico pediatrico del Mediterraneo-Bambino Gesù di Taormina, nato due anni fa in convenzione con la Regione siciliana, l'unico centro di eccellenza in Sicilia per la cura delle malattie infantili del cuore. Così è subito scattata la corsa alla solidarietà e i cinque piccoli cardiopatici, dalla Cambogia, grazie proprio al sostegno del Ccpm e della Regione Siciliana, sono giunti a Taormina, accompagnati dalle loro mamme, per essere sottoposti a delicati interventi di cardiologia e cardiochirurgia. I piccoli potranno così tornare molto presto alle loro famiglie in Cambogia; dal lungo viaggio della speranza rientreranno sani. (la sicilia)

Notizie dalla Sicilia

ARCHIVIO NEWS