05 mar 2013

MESSINA: REPORT FINALE DELL' ESERCITAZIONE “RISCHIO IDROGEOLOGICO 2013”

E' stato redatto il report conclusivo dell'esercitazione di protezione civile “rischio idrogeologico 2013”, che ieri ed oggi ha coinvolto quattro istituti scolastici, prevedendo interventi di emergenza a seguito di una ipotetica alluvione determinata da evento piovoso di straordinaria intensità.
E’ stata ipotizzata una pioggia molto intensa che abbia interessato le valli contigue dei torrenti Bordonaro e Cumia, causando l’isolamento della scuola di via 1° Molino (Bordonaro), l’interruzione della strada Cumia Inferiore-Cumia Superiore ed una colata di fango nell’abitato di Bordonaro, nei pressi della piazza. Il Corpo Provinciale dei Vigili del Fuoco, con la squadra speciale di intervento fluviale SAF ha simulato il raggiungimento della scuola, per portare soccorso, utilizzando un gommone. La Croce Rossa Italiana ha simulato la sua attivazione ai fini dell’assistenza alla popolazione. Il Servizio del 118 ha partecipato, simulando il raggiungimento della scuola isolata da parte di personale sanitario, in grado di prestare il primo soccorso sul posto, formando una unica squadra di soccorso, con i Vigili del fuoco. L’associazione di volontariato “Mari e Monti” ha partecipato mettendo in opera le idrovore messe a disposizione dal Dipartimento Regionale di Protezione Civile – Servizio di Messina, nonché simulando il trasporto di famiglie evacuate nella palestra di Mili, attivata quale centro di raccolta momentaneo degli sfollati. Il Comune di Messina ha attivato vari mezzi d’opera, in dotazione al dipartimento autoparco, per la movimentazione del fango e delle frane, ed ha eseguito interventi lungo l’asta torrentizia. All'esercitazione hanno anche partecipato l’ordine professionale degli ingegneri ed una associazione di geologi operanti sul territorio, per la verifica di agibilità di n.8 edifici coinvolti dalla frana, compilando le schede di agibilità AEDES. L’esercitazione è stata diretta dall’ing. Antonio Rizzo, esperto del Commissario Straordinario del Comune, con la collaborazione dello Staff di protezione Civile, della Polizia Municipale e del Dipartimento Regionale di Protezione Civile. (comune COMUNICATO N°378)

Notizie dalla Sicilia

ARCHIVIO NEWS